Sport

Cappellini e Lanotte in gara in Giappone per la finale del Grand Prix

altPattinaggio su ghiaccio

A Tokyo per conquistare un posto in finale. Per Anna Cappellini e Luca Lanotte la quarta tappa del Grand Prix di pattinaggio di figura su ghiaccio, specialità danza, rappresenta uno snodo fondamentale sulla via di Fukuoka, sempre in Giappone dove, esattamente tra un mese, le sei migliori coppie di danza si contenderanno l’ambito trofeo.
Dopo il secondo posto ottenuto a Detroit tre settimane fa, la coppia azzurra da oggi mira a ripetere il medesimo piazzamento che garantirebbe matematicamente

l’accesso alla finale: anche finire sul gradino più basso del podio potrebbe essere sufficiente purché, a parità di classifica con altre coppie, la somma dei punteggi conquistati dai nostri nelle due prove di Grand Prix sia superiore a quelle delle altre coppie classificate a pari merito.
Non è ipotizzabile infatti, al momento e in questo evento, vagheggiare medaglie dorate che senza nessun’ombra di dubbio saranno prerogativa degli statunitensi Meryl Davis e Charlie White, già vincitori a Detroit. Il distacco in termini di punti accumulati da Anna e Luca al termine delle due prove di gara (una ventina di punti) non lascia spazio ad alcuna minima speranza di vittoria.
I due italiani, nella lotta per il secondo posto, dovranno prestare molta attenzione ai russi Elena Ilinykh-Nikita Katsalapov, al loro debutto stagionale, medaglia d’argento agli ultimi Europei proprio davanti agli azzurri.
Sul ghiaccio dello Yoyogi National Stadium di Tokyo, Anna Cappellini e Luca Lanotte dovranno ripetere le eccellenti prestazioni esibite nel corso della prima prova di Grand Prix di Detroit: due prove (short e free dance) pulite e scintillanti.
Le tre settimane di intervallo tra le due gare avranno certamente permesso di affinare alcuni passaggi tecnici (soprattutto nel segmento della danza free dance) che difettavano solamente di un necessario rodaggio, precedentemente limitato dall’infortunio patito da Lanotte una settimana prima della trasferta americana.
La partecipazione alla finale di Grand Prix (in cui la coppia tricolore fu protagonista anche nella scorsa stagione) consentirebbe di chiudere questa prima parte della stagione ai vertici del ranking mondiale: un viatico ed un auspicio per la seconda parte in cui si susseguiranno, a partire da gennaio, Europei, Olimpiadi (febbraio) e Mondiali (marzo).

Nella foto:
Ad alti livelli
8 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto