Cronaca

Carambola nel cuore della notte. Muore 24enne di Prestino

L’incidente sulla A9 tra Turate e Lomazzo. Marco Guarisco è morto sul colpo
Le ultime parole scritte su Facebook, pochi istanti prima della tragedia, sono state inviate di recente a un’amica. Non parole sue, ma una citazione del protagonista del film “Trainspotting”: «Tirando avanti lontano dai guai, in attesa del giorno in cui morrai».
«La sorte riserva destini incomprensibili», ha aggiunto ieri l’amica, sempre su Facebook, una volta appresa la terribile notizia. Marco Guarisco infatti, 24 anni di Prestino, quella risposta non ha potuto leggerla. Perché,
come ha scritto la giovane, la sorte aveva in serbo per lui un destino maledetto.
Come sempre quando a morire è un giovane nel fiore dell’età.
“Guaro”, come lo chiama più di un amico del popolare social network ieri inondato dalle lacrime, se n’è andato in piena notte tra domenica a lunedì, mentre al volante della sua auto percorreva l’autostrada dei Laghi in direzione Nord.
La dinamica di quanto accaduto è ancora al vaglio degli uomini della polizia stradale di Busto Arsizio, intervenuti sul punto dell’incidente.
L’unica certezza è che Marco, intorno all’1, era seduto al posto di guida della sua Toyota Yaris.
Poi, per cause che non si conoscono, ha urtato la barriera di jersey posta al chilometro 22, tra lo svincolo di Turate e quello di Lomazzo. Il mezzo ha picchiato a sinistra, poi ha attraversato la carreggiata, ha picchiato a destra, infine di nuovo a sinistra ribaltandosi più volte. Una carambola impazzita e letale, proseguita per circa 200 metri. Le auto che seguivano hanno visto del fumo uscire dalla macchina, hanno pensato ad un principio di incendio e hanno chiamato i vigili del fuoco di Lomazzo che in un attimo sono giunti sul posto. Nessun incendio però è divampato, ma per il 24enne residente in città, in via Masaccio, non c’era più nulla da fare, morto probabilmente sul colpo. Il 118 ha tentato un disperato intervento, ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.
La notizia si è subito diffusa tra gli amici di Marco, increduli per l’accaduto. Un fiume di messaggi ha inondato la pagina che il giovane aveva aperto su Facebook. Parole strazianti di amici che avevano condiviso il cammino di una vita spenta troppo presto, a soli 24 anni.
L’incidente, tra l’altro, è avvenuto nel punto esatto in cui la notte precedente era andata in scena un’altra carambola di auto. Sei mezzi che si erano urtati a vicenda con sei giovani 20enni rimasti feriti, per fortuna, in modo non grave. Alcune ore dopo la scena si è ripetuta, e questa volta l’autostrada A9 ha aggiunto una croce alle sue vittime. Quella di un giovane pieno di vita che tutti gli amici hanno definito con due semplici aggettivi: “buono” e “disponibile” ogni volta che qualcuno aveva bisogno.
Le lacrime di Prestino si uniscono in un drammatico abbraccio a quelle di Lipomo: questo pomeriggio alle 15.30, infatti, nella chiesa parrocchiale ci saranno i funerali di Simone Molteni, appena 19 anni, morto venerdì scorso mentre in sella a uno scooter percorreva la discesa che da Tavernerio conduce proprio a Lipomo. Paese in cui il ragazzo abitava e dove era molto conosciuto anche e soprattutto per le molteplici attività in seno e fuori dall’oratorio.
Simone e Marco, due giovani vite spezzate dalla strada nel breve volgere di poche ore.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Un’immagine sorridente – come era sempre – di Marco Guarisco (Facebook), il giovane di appena 24 anni morto nella notte tra domenica e lunedì lungo l’autostrada dei Laghi tra lo svincolo di Turate e quello di Lomazzo
8 Maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto