Carenze igieniche: chiusa pizzeria da asporto

A CABIATE
La polizia locale di Cabiate, con la collaborazione dell’Asl di Cantù, ha sospeso l’attività di una pizzeria da asporto del paese in via Grandi, locale di proprietà di un cittadino di origini pakistane. Lunga la serie delle contestazioni, tra cui il pessimo stato di pulizia dei locali, dei pavimenti, ma anche dei macchinari utilizzati per produrre le pizze. Nello stesso locale c’era un materasso utilizzato dai dipendenti per dormire. L’Asl e la polizia locale hanno sequestrato i cibi imponendo la sospensione dell’attività.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.