Cargo in avaria rimorchiato a Olbia

Era stato abbandonato dall'equipaggio al largo di Ustica

(ANSA) – OLBIA, 20 DIC – La notte scorsa è entrata nelle acque territoriali nazionali, a nord-est della Sardegna, la nave cargo "Lira" di 90 metri, battente bandiera Panamense, abbandonata alla deriva dai nove membri suo equipaggio la notte tra il 15 ed il 16 dicembre, a circa 90 miglia a nord-ovest dall’isola di Ustica, dopo un danno allo scafo. Il mercantile è stato costantemente monitorato dalla Sala Operativa del 16/o Maritime Rescue Sub Center della Direzione Marittima del Nord Sardegna sotto il coordinamento del Direttore Marittimo, il capitano di vascello Maurizio Trogu. Considerata la distanza dalla costa e per scongiurare rischi di sorta per l’eco-sistema marino e costiero, la nave alla deriva è stata rimorchiata dai mezzi del Ministero dell’Ambiente ed è attesa nel primo pomeriggio al porto di Olbia, ove verrà ormeggiata e messa in sicurezza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.