Carnevale, Scopelliti boccia i carri: «Sono il passato»

Presentate le animazioni
«I carri sono il passato». È questo il motto del Carnevale comasco 2012. «Abbiamo deciso, già da alcuni anni, di proporre qualcosa di nuovo e alternativo. Basta con le classiche e costose sfilate dei carri allegorici – ha detto l’assessore al Turismo del Comune di Como, Francesco Scopelliti – Certo, la mancanza di risorse ha influito in maniera determinante, ma ci ha anche spinto ad aguzzare l’ingegno. E così anche quest’anno abbiamo ideato qualcosa di nuovo».
Largo dunque
alla musica, ai balli e agli spettacoli di strada. Sono questi gli ingredienti del Carnevale 2012, presentato ieri mattina a Palazzo Cernezzi.
Si comincia sabato 18 febbraio alle 15 con la sfilata delle maschere veneziane dell’associazione “Magia Mask” che ricreerà la magia del Carnevale veneziano nelle vie del centro. Si potranno ammirare 15 figuranti con indosso questi preziosi costumi, realizzati con tessuti lariani. Il percorso della sfilata attraverserà via Collegio dei Dottori, piazza San Fedele, Porta Torre, piazza Medaglie d’Oro, via Vittorio Emanuele, le piazze Duomo e Cavour e via Boldoni. Alle 17 gran finale in piazza Verdi con un sottofondo di musiche barocche, filodiffuse in collaborazione con il Teatro Sociale.
«Quello che vorremmo offrire è un momento di divertimento – spiega Scopelliti – Il programma è stato pensato per soddisfare le esigenze di adulti e bambini».
Domenica 19 febbraio invece la festa comincerà alle 14.30. In piazza Cavour ci sarà il Carnival Show International Dance: la piazza si trasformerà in un palcoscenico dove sarà il ballo a fare da protagonista. Grazie ai maestri di danza e ai ballerini dell’International Dance di Lipomo. Più di 40 persone si esibiranno in balli caraibici, boogie-woogie, ballo liscio e hip-hop. Non mancheranno i balli di gruppo e la baby-dance. Presentatrice d’eccezione sarà la campionessa italiana di rock’n roll acrobatico Eldie Greco. Contemporaneamente anche le vie e le piazze del centro storico si coloreranno grazie agli artisti dell’associazione Par Tucc di Como, che daranno vita al Carnevale degli artisti di strada.
Ultimo evento, infine, martedì 21 febbraio con il Carnevalino dei bambini: appuntamento consolidato con il Circo Macaggi. Piazza Volta, dalle 14.30, si trasformerà in un micro-circo all’aperto dove si esibiranno giocolieri, clown ed equilibristi. Tutti gli spettacoli saranno gratuiti (in caso di maltempo le manifestazioni verranno sospese). Sul buon svolgimento degli eventi vigileranno, sabato e domenica, in supporto agli agenti della polizia locale, più di 10 volontari dei City Angels di Como.
A margine della presentazione una nota polemica è arrivata dallo storico dj Giuseppe Rondinelli, intervenuto alla presentazione, che si è lamentato per l’esclusione dall’animazione per il Carnevale 2012 dicendosi dispiaciuto e pronto a rinunciare all’onorario.

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
La sfilata di maschere veneziane dello scorso anno tra le vie del centro di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.