Carni rosse: dal banco del mercato al banco degli imputati

Da sinistra a destra: Giulio Gridavilla, Alberto Vannelli, Daniela Limonta, Fortunato Trezzi, Fabrizio Bonacina Da sinistra a destra: Giulio Gridavilla, Alberto Vannelli, Daniela Limonta, Fortunato Trezzi, Fabrizio Bonacina

Dal banco del mercato al banco degli imputati. Bistecche e salumi al centro della puntata, ieri sera, di Nessun Dorma, dopo l’allarme di lunedì dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha inserito le carni rosse – in particolare quelle lavorate – nei gruppi degli alimenti cancerogeni. Dagli esperti in studio – in particolare da Alberto Vannelli, responsabile della Chirurgia Oncologica dell’Ospedale Valduce di Como e da Daniela Limonta, dietologa specializzata in Scienze dell’Alimentazione, un invito a prendere questo messaggio con la necessaria serietà ma senza scivolare nella demonizzazione delle carni.
Giulio Gridavilla, responsabile del servizio Prevenzione Veterinaria dell’Asl di Como e Fortunato Trezzi, presidente della Coldiretti di Como e Lecco, hanno parlato invece dei controlli sulle carni e della qualità dei prodotti nostrani. In studio anche Fabrizio Bonacina, produttore comasco di carni. In sala si è poi innescato un dibattito tra rappresentanti del mondo vegano e sostenitori della validità nutrizionale della carne. Un confronto acceso e ricco di spunti.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati