Carrisi, il mago del thriller sul Lario

L’arte di tenere il lettore incollato alla pagina. Creando sempre trame ad alta tensione. Successo ieri pomeriggio per la presentazione del romanzo Il cacciatore del buio (Longanesi), l’ultimo thriller di Donato Carrisi, il giallista italiano più noto a livello internazionale. Era ospite della libreria Ubik di piazza San Fedele a Como, intervistato da Katia Trinca Colonel del “Corriere di Como” (nella foto Mv, un momento dell’incontro). Il romanzo riprende il filo del precedente Il tribunale delle anime ed è ispirato alla Santa Penitenzieria Apostolica, il primo tribunale della Curia romana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.