Cartelli turistici, la rivoluzione firmata dall’architetto Beretta

La città di Como vista dall'alto

«Voi siete qui», detto però in modo nuovo, ovviamente in italiano e inglese. Il Comune di Como ieri ha presentato ufficialmente alla Commissione Cultura di Palazzo Cernezzi, a cura dell’assessore al Turismo della giunta Landriscina Simona Rossotti, “Invito alla città” ossia la nuova cartellonistica per le vie del centro. Nell’occasione, Rossotti ha presentato anche le nuove linee guida per la gestione degli eventi in città.
La nuova immagine coordinata da fornire a visitatori e cittadini per orientarsi tra le meraviglie d’arte e storia, i trasporti e i servizi di prima necessità, che andrà a sostituire quella varata dalla giunta Bruni, sarà firmata dall’architetto Sergio Beretta dello studio Be Sharp Lab, già a fianco dell’architetto Attilio Terragni presidente dell’archivio che tutela la memoria del razionalista Giuseppe Terragni.
Le nuove mappe di Como prevedono sette percorsi tematici (Razionalismo, lungo lago, esposizioni temporanee, eredità voltiana, la Como romana, dal X al XVIII secolo e musei fuori porta) e una guida per l’utilizzo interattivo delle informazioni tramite connessione wi-fi tramite la rete FreeWiFiComo.
La nuova cartellonistica è già stata presentata alla Soprintendenza che entro un mese dovrà dare il suo parere in merito. «Como è la capitale storico-culturale, politica e geografica di una vasta regione – recita il testo introduttivo – Oggi Como è una vivace città commerciale con eleganti negozi per le vie del centro che invitano allo shopping».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.