“Cartellino rosso alla Sla” venerdì in piazza Volta

conferenza stampa evento cartellino rosso alla sla

“Cartellino rosso alla Sla”: venerdì prossimo la terza edizione della manifestazione in piazza Volta, a Como, per aiutare le famiglie dei malati di sclerosi laterale amiotrofica.
Dalle 18 in poi giochi per i più piccoli, calcetto, musica, balli e gastronomia per raccogliere fondi: l’obiettivo è superare la quota di 25mila euro raccolti l’anno scorso.
L’iniziativa, nata dagli amici di Fabrizio Del Sante, vittima della Sla, è organizzata da Fondazione Paola Giancola, Comune di Como, Provincia di Como, Sant’Anna e Asst lariana. Ieri in Comune a Como la presentazione della manifestazione benefica.
Durante l’evento non mancheranno momenti di sensibilizzazione sulla malattia e di informazione su come è possibile affrontarla e gestirla a domicilio.
Il centro Sla dell’ospedale di Cantù, curato dal primario di riabilitazione cardiorespiratoria Antonio Paddeu, ha in cura oggi 170 pazienti. La sclerosi laterale amiotrofica è stata definita ieri da Antonio Paddeu «spietata e molto costosa per le famiglie»: si parla di 60-70mila euro spesi all’anno.
Testimonial dell’iniziativa il musicista americano Arthur Miles e l’ex calciatore Pietro Vierchowod, in prima fila ieri alla presentazione. La Sla è la patologia che ha colpito numerosi calciatori del Como: Stefano Borgonovo, Adriano Lombardi, Celestino Meroni, Albano Canazza e Piergiorgio Corno.
Per chi non potesse partecipare, è possibile sostenere l’iniziativa e dare il proprio contributo all’associazione per l’aiuto alle famiglie e ai malati scrivendo a cartellinorossocomo@gmail.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.