Carugo, agguato mortale. Ucciso un professionista di 58 anni

I carabinieri del reparto scientifico impegnati nei rilievi a Carugo dopo l'omicidio di Alfio Molteni

I carabinieri del reparto scientifico impegnati nei rilievi a Carugo dopo l'omicidio di Alfio Molteni I carabinieri del reparto scientifico impegnati nei rilievi a Carugo dopo l’omicidio di Alfio Molteni

Omicidio mercoledì sera a Carugo. Un professionista di 58 anni è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel cortile di casa, in via Garibaldi. La vittima è Alfio Molteni, un consulente d’arredo con studio a Mariano Comense. L’uomo è stato raggiunto da numerosi colpi alla schiena.

L’omicidio è avvenuto poco dopo le 21. Molteni, secondo le prime ricostruzioni, stava entrando a piedi nel cortile dell’abitazione del padre, in centro Carugo, nella quale da qualche tempo si era a sua volta trasferito. Il killer – o i killer – lo aspettava probabilmente a poca distanza da casa, a piedi sulla strada. Mentre l’uomo si avvicinava al portone di casa, l’omicida è entrato in azione e ha sparato diversi colpi di arma da fuoco alla schiena di Molteni. Il 58enne si è accasciato a terra, ferito in modo gravissimo.

Non è chiaro chi abbia chiamato i soccorsi, probabilmente qualcuno che dalla palazzina ha sentito gli spari o ha visto il 58enne a terra. A Carugo è intervenuta l’ambulanza e i primi soccorritori, viste le ferite da arma da fuoco hanno allertato i carabinieri. Molteni è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Cantù, dove è arrivato in condizioni disperate. E’ morto poco dopo le 22. Sull’omicidio indagano i carabinieri della compagnia di Cantù e della tenenza di Mariano Comense e il reparto operativo di Como. Nei mesi scorsi, in base a quanto trapelato, sembra che il professionista avesse subito alcuni atti intimidatori.

Articoli correlati