Casa, siglato il nuovo accordo per i contratti di locazione

La sigla dell'accordo in Comune

Casa, siglato il nuovo accordo per regolare i contratti di locazione a canone concordato (3+2), valido per il comune di Como. L’importante traguardo, dopo una trattativa lunga due anni, ha riunito, tutti insieme intorno a un tavolo, i rappresentanti della proprietà edilizia e degli inquilini.

La firma del documento ieri mattina a Palazzo Cernezzi. «La situazione delle locazioni in città ha evidenziato dei problemi crescenti negli ultimi periodi, accentuati inoltre dai mesi di lockdown – ha detto l’avvocato Claudio Bocchietti, presidente di Confedilizia Como – Elementi di valutazione in più che ci hanno fatto accelerare i lavori per arrivare a creare uno strumento nuovo e aggiornato ai tempi, con cui poter rendere accessibile la casa».

Si tratta di un accordo molto importante, in quanto rafforza ed aggiorna quello in vigore dal 2003, prevedendo però nuovi strumenti a disposizione di locatori e conduttori per dare vita ad un contratto alternativo rispetto al classico 4+4 anni. Uno strumento che potrà beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge, utili dunque per arrivare a una riduzione dei canoni. «Si tratta inoltre di un accordo “green” che andrà a premiare quelle case con determinati requisiti energetici. Sono stati considerati tutti gli elementi necessari e i vari soggetti protagonisti si sono incontrati almeno due volte al mese per gli ultimi due anni», aggiunge Bocchietti.

Tra i vari elementi dell’intesa, di rilievo la riduzione della tassa di registro, la cedolare secca con aliquota fissa al 10% invece che al 21%. E ancora la riduzione dell’Imu a Como da 9,6% a 7,2%. Decisioni condivise che si sono rese necessarie anche per la lenta ma progressiva trasformazione del mercato delle casa con una città, come quella di Como, che ha visto un’impennata nella trasformazione di molti appartamenti prima dati in locazione in case vacanze.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.