Casate, tre giorni di grande pattinaggio giovanile

alt Sul ghiaccio Prova nazionale Open
Grandi numeri per il penultimo appuntamento stagionale del pattinaggio artistico su ghiaccio. La segreteria del Gruppo Giovanile Ritmico di Como ha ricevuto 184 richieste di partecipazione alla seconda Prova nazionale Open artistico che si disputa a Casate da oggi a domenica.
Per gli atleti delle categorie maggiori, vale a dire Novice, Juvenile, Junior e Senior, l’appuntamento comasco costituirà l’ultima occasione utile per conquistare i crediti necessari (leggi punteggi ed elementi tecnici)

ad accedere alla categoria superiore e anche l’opportunità per prendersi piccole rivincite.
Nell’elenco degli iscritti compaiono infatti tre atleti laureatisi campioni italiani 15 giorni fa a Milano: Elisabetta Leccardi per la categoria Novice femminile, Marta Castagno nella Juvenile femminile, Nicolò Cafaro per i maschi Juvenile; tra i Novice sarà presente l’argento Giorgio Vianello.
Proprio in quest’ultima categoria gareggerà, nel tardo pomeriggio di domenica, il comasco Pippo Clerici che ai campionati italiani si era fermato ai piedi del podio: il giovane rappresentante del Ggr non si lascerà sfuggire l’occasione per arricchire la bacheca stagionale dove sono in evidenza un argento e un bronzo.
Ma la giornata di domenica sarà occupata in massima parte dalla competizione delle categorie Juvenile (46 atleti su due gruppi) dove sei pattinatrici comasche, Giorgia Gervasoni, Giorgia Ricetti, Altea Sassi, Sara Corti, Margherita Pozzetti ed Emma Redegalli, sgomiteranno alla ricerca di un posto in prima fila.
Le prime quattro sono reduci dai campionati italiani e non si lasceranno sfuggire l’opportunità per fare una bella figura sul ghiaccio amico; ad esempio la Gervasoni, che a Milano nel programma libero (che è poi il solo segmento di gara che viene disputato nelle gare Open) figurava al quarto posto.
Quasi altrettanto numeroso è il gruppo delle ragazze comasche tra le Junior la cui prova si disputa oggi: Martina Nasoni, Alice Viganò, Laura Frigerio, Marta Soldati e Chiara Baccega si troveranno ad affrontare un impegno improbo poiché, pur essendo delle “Free”, dovranno misurarsi con atlete qualificate come Federali.
Per Chiara Baccega, neocampionessa regionale, sarà un test importante: la settimana successiva parteciperà ad Aosta alla Coppa Italia, finale nazionale per atleti Free. Due i lariani maschi in gara in questa categoria, entrambi con buone prospettive di podio: Daniele Savogin e Nik Folini.
Anche la giornata di sabato è stata riservata ad un’unica categoria, quella delle Novice: 76 ragazze divise nei gruppi Verde, Rosso e Blu, fra cui le cinque comasche Francesca Lucca, Andrea Migliorini, Caterina Crippa, Elisa Pomoni e Vittoria Scanzi che, pur con poche speranze di podio (vedi la presenza della campionessa italiana di categoria e della medaglia di bronzo), si impegneranno al massimo delle loro possibilità, sospinte dal desiderio di fare una bella figura nel proprio palazzo del ghiaccio.

Nella foto:
La neocampionessa regionale Chiara Baccega

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.