Casinò di Campione, chiesto il fallimento. Assemblea con i cittadini

Campione d'Italia

La sede del Casinò di Campione d'Italia © |La sede del Casinò di Campione d’Italia

Richiesta di fallimento per il Casinò di Campione d’Italia. Nell’ambito delle indagini avviate già da tempo sui conti della società di gestione della casa da gioco, per l’ipotesi di reato di peculato, la Procura della Repubblica di Como ha chiesto ora il fallimento. La società, partecipata al 100% dal Comune dell’enclave italiana in Svizzera, dovrebbe garantire allo stesso Comune la cifra di 700mila euro ogni dieci giorni. Il versamento non avviene da mesi e il credito dell’ente locale ammonta ormai a una trentina di milioni di franchi svizzeri. A una cifra analoga ammonterebbero anche i debiti nei confronti delle banche. Oggi alle 12.30 è prevista una drammatica assemblea aperta nel salone delle feste del Casinò, convocata dal sindaco Roberto Salmoiraghi che si è rivolto a tutta la popolazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.