Cassa Ravenna: utile 2020 a 16,8 mln, via libera a dividendo

Aumentano raccolta e impieghi nonostante Covid

(ANSA) – ROMA, 10 FEB – Cassa di Ravenna spa nonostante la crisi Covid chiude il 2020 in utile, seppure in calo, e annuncia la distribuzione di un dividendo nella forma di un’azione ogni 86 possedute o, a richiesta, in contanti, di 18 centesimi per azione. I risultati approvati dal cda presieduto da Antonio Patuelli, sottolinea il comunicato "sono migliori delle aspettative, confermano la solida posizione della Cassa e ne dimostrano la resilienza in questo anno dominato dalla pandemia e dall’emergenza sanitaria". L’utile netto è superiore ai 16,8 milioni di euro (-11,88% rispetto all’anno precedente). Per il 29esimo anno consecutivo dalla trasformazione in società per azioni, la Cassa, rileva il gruppo, ha ottenuto un risultato positivo. La raccolta complessiva da sola clientela ha superato i 9.153 milioni di euro (+5,89%). "Si rafforza il sostegno alle attività economiche di imprese e famiglie con impieghi che ammontano a 3.002 milioni di euro (+3,72%)". Per la qualità del credito il totale dei crediti deteriorati netti della Cassa (sofferenze, inadempienze probabili e scaduti) è del 4,86% del totale degli impieghi netti (-21,14%). Nel 2020 "è confermata la solidità patrimoniale della Cassa": il CET 1 ratio individuale al 31 dicembre 2020 è cresciuto al 18,77%, il Total Capital Ratio è al 19,94%. Hanno chiuso il bilancio in utile anche tutte le società del Gruppo Cassa: Banca di Imola Spa, Banco di Lucca e del Tirreno Spa, Italcredi Spa, Sifin Srl, Sorit Spa e (a controllo congiunto) Consultinvest Asset Management Sgr Spa. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.