Cavallasca, un fiume nell’agriturismo: «Diciotto cavalli salvati all’ultimo»

alt Al confine con San Fermo
(f.bar.) Più di 70 millimetri di pioggia sono caduti su Como tra martedì sera e ieri mattina. Numerosi i disagi e i danni causati dall’ondata di maltempo decisamente poco estiva. Particolarmente colpiti i proprietari dell’agriturismo “El Paso” a Cavallasca. «Siamo dovuti intervenire velocemente, stamattina (ieri, ndr), per salvare i nostri 18 cavalli. La scuderia è stata letteralmente sommersa da un fiume d’acqua, detriti e fango.

Abbiamo dovuto lavorare per diverse ore prima di riuscire a mettere in sicurezza le stalle e ricondurre dentro tutti i cavalli», ha detto il titolare Tuccio Salvatore Spinello. «Purtroppo non è la prima volta che accade. Quando si scatena il brutto tempo siamo subito in allerta. Inoltre il nostro agriturismo con la stalle e i cavalli della scuola di equitazione si trova in fondo a una strada molto ripida – dice il titolare – E quando ci sono abbondanti precipitazioni capita spesso che l’acqua si riversi senza ostacoli dentro la nostra struttura. Si formano vere e proprie cascate. Abbiamo più volte chiesto ai comuni interessati (parte dell’agriturismo è situata sul territorio del Comune di San Fermo e parte a Cavallasca, ndr) di aiutarci». 

In passato, le amministrazioni «ci venivano in aiuto fornendo materiali per intervenire. Per riempire le buche e per eseguire gli interventi più urgenti. Tutto ciò non accade più. Ovviamente, visti i disagi enormi, vorremmo chiedere un intervento», aggiunge Tuccio Salvatore Spinello. «È una situazione nota. Si tratta di una strada di campagna, solo in parte asfaltata e dunque sicuramente più soggetta a fenomeni atmosferici così violenti – spiega il sindaco di San Fermo della Battaglia, Maurizio Falsone – Purtroppo noi possiamo eseguire solo interventi di ordinaria amministrazione e per il patto di stabilità non è possibile prevedere un esborso finanziario per un rifacimento completo».

Nella foto:
i cavalli dell’agriturismo riportati nelle stalle dopo la fine delle precipitazioni (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.