Cavalle maltrattate e abbandonate: ora andranno all’asta per 200 euro

Cavalle Cerano Intelvi

Di loro sappiamo solo che una delle due cavalle, razza baio, si chiama Flika e non ha ancora compiuto cinque anni. Della seconda, di 16 anni, non si conosce nemmeno il nome.

I due animali, facenti parte di un unico lotto, andranno all’asta (in vendita telematica sul sito benimobili.it nella sezione di Como) dall’11 al 26 aprile alla cifra «simbolica di 200 euro totali», come da perizia dello stimatore.
È l’epilogo di una brutta storia che ha avuto i due cavalli, loro malgrado, come protagonisti. Animali abbandonati, ma presi poi in custodia materialmente da una azienda agricola di Cerano d’Intelvi (che aveva dato disponibilità ad accoglierli dopo il sequestro preventivo disposto dal giudice) e mentalmente dall’Ufficio Corpi di Reato del Tribunale di Como che in queste settimane ha brigato, con l’Istituto vendite giudiziarie di Como, per cercare di dare loro un futuro.

La storia parte da lontano, ovvero dal 30 ottobre 2019, quando i carabinieri forestali della stazione di Menaggio, nel corso di un sopralluogo nel comune di San Siro, si trovarono di fronte alle due povere bestie malnutrite, ferite, abbandonate, senza cibo e acqua, e anche senza un riparo sotto cui proteggersi. Una delle due, come detto, aveva anche una importante ferita a una gamba. Entrambe avevano però il microchip, grazie al quale è stato possibile risalire al proprietario. E l’uomo, accusato di maltrattamenti di animali (si tratta di un residente nel comune di Gravedona ed Uniti) è stato condannato con un decreto penale a due mesi di reclusione.

In ballo rimaneva però la cosa più importante, dare un futuro ai due animali, presi momentaneamente dall’azienda agricola in attesa della definitiva confisca che è stata disposta dal giudice Carlo Cecchetti il 29 gennaio di quest’anno. Il giudice ha anche disposto che la «vendita fosse curata dall’Ufficio Corpi di Reato» del Tribunale di Como, che da allora si è preso a cuore la pratica. Ora c’è la possibilità di dare un futuro alle due povere cavalle. L’asta parte da 200 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.