Cede il parapetto e precipita: grave un 14enne

alt Nella notte in una mansarda di Valbrona

È caduto nel vuoto da un’altezza di circa tre metri, dopo che il parapetto della mansarda dove si era affacciato per prendere una boccata d’aria, ha ceduto di schianto. Un ragazzo di Milano di 14 anni compiuti è ricoverato in Rianimazione e in gravi condizioni al Sant’Anna di Como, con traumi in diverse parti del corpo successivi al terribile volo. La prognosi è riservata. L’incidente a Valbrona poco dopo le 4 di notte. Il ragazzino si trovava a trascorrere qualche giorno di vacanza nella

casa della nonna di un’amico in via Dell’Oro. Difficile capire cosa sia avvenuto, anche perché l’amico avrebbe riferito di non essersi accorto di nulla in quanto dormiva. Salvo poi essere svegliato di soprassalto dalle urla del 14enne. Pare comunque che il ragazzino, forse per il caldo, abbia deciso di prendere una boccata d’aria affacciandosi a quel parapetto in legno della mansarda della casa. La struttura però non ha retto al peso e ha ceduto. Il giovane è così caduto fino al piano di sotto, un volo di circa tre metri. Immediati sono stati i soccorsi del 118 che hanno trasportato il 14enne d’urgenza al Sant’Anna dove è ancora ricoverato in Rianimazione. Sul posto, a Valbrona, sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Asso che hanno ascoltato l’amico e la proprietaria di casa, nel tentativo di ricostruire l’esatta dinamica di quanto avvenuto.

M.Pv.

Nella foto:
Carabinieri di Asso e 118 impegnati nella notte per soccorrere un ragazzino caduto da una mansarda

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.