Cellulari ai migranti: presidio della Lega Nord contro la Cgil

Braccio di ferro tra Lega Nord e Cgil sulla questione dei migranti a Como. Oggi un gruppo di attivisti della Sezione di Como del Carroccio è stata in via Italia libera per protestare contro la proposta della Camera del Lavoro per una raccolta di telefoni cellulare usati da donare ai migranti. Immediata la replica della Cgil, con una dichiarazione congiunta a livello comasco e lombardo. «Riteniamo inaccettabile che una forza politica che governa questa Regione, protesti davanti a una sede della Cgil, peraltro a una settimana di distanza da un altro grave episodio organizzato da Forza Nuova», scrivono dal sindacato, ricordando come l’iniziativa di solidarietà ai migranti sia sostenuta da molte associazioni e dalle istituzioni locali.

Articoli correlati