Cendamo socio del Pen Club

copertina libro di Leonardo Cendamo

Importante riconoscimento per un maestro della fotografia. Leonardo Cendamo, autore di migliaia di ritratti di scrittori italiani e internazionali, entra come socio nel Pen Club, il sodalizio che in Italia è presieduto da Sebastiano Grasso, poeta e autorevole firma del “Corriere della Sera”.
Cendamo di recente ha raccontato i segreti del mestiere, vissuto nell’epoca d’oro della pellicola e poi diventato digitale, nella sua autobiografia My work, My life. Un libro in cui si racconta con parole e tante immagini in bianco e nero e a colori. Come detto Cendamo è autore di molti scatti celebri legati soprattutto a protagonisti del mondo culturale e letterario e il suo approdo presso il Pen Club italiano è naturale e doveroso.
Partito da Foggia a ventitré anni con pochi soldi in tasca, Cendamo arriva nella Milano brillante e piena di opportunità degli anni ’60. Conosce l’ambiente stimolante di Brera, lavora, studia, cerca con ostinazione la sua strada. Cendamo aveva pubblicato in precedenza il volume illustrato Danzando con la mente. Ritratti (pp. 297, 70 euro) da Giuseppe Laterza di Bari, con prefazione di Umberto Eco. Scriveva il semiologo: «Cendamo ama gli autori del cui volto cerca di impossessarsi», e sottolinea la sua capacità quasi sciamanica di leggere l’anima dei libri nei volti dei rispettivi autori: «Chi conosce l’opera scopre che Cendamo in qualche modo ha sempre colto la vena segreta, l’ossessione, la felicità, l’ironia o il dolore dei suoi autori». Cendamo si è formato frequentando i corsi di fotografia all’“Umanitaria” di Milano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.