Centinaia di donne protestano a Baghdad

Contro appelli alla segregazione di genere lanciati da Sadr

(ANSA) – BEIRUT, 13 FEB – Centinaia di donne irachene si sono unite oggi alle proteste popolari anti-governative e per manifestare contro gli inviti alla segregazione di genere lanciati nei giorni scorsi dal leader religioso e politico sciita Moqtada Sadr. Lo riferisce la tv irachena al Sumariya. Quest’ultimo aveva criticato la presenza promiscua delle donne, accanto agli uomini, nei cortei definendola offensiva per la morale pubblica e dei principi religiosi. Sadr, che sostiene il premier incaricato Muhammad Allawi e che guida il più numeroso gruppo parlamentare iracheno, aveva invece invitato i suoi seguaci a una manifestazione di piazza a Baghdad domani, venerdì, giorno della preghiera comunitaria islamica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.