Cento pecore e un asino morti in un dirupo

Capiago Intimiano – Sarebbero rimasti soffocati dopo un volo di cinque metri
Sono precipitate per circa cinque metri, in una scarpata nascosta dai rovi. Sono finite una sopra l’altra, schiacciate e soffocate. Un asinello e un centinaio di pecore sono morti in questo modo tremendo nel primo pomeriggio di ieri, mentre percorrevano un sentiero a Capiago Intimiano.
Tutto è avvenuto intorno alle 13.30, tra via Kennedy e via Faleggia. Da quanto è stato possibile ricostruire, un asinello si è avvicinato a dei rovi lungo una strada sterrata. Cespugli che nascondevano una
scarpata di quasi cinque metri, in cui il povero animale è piombato. Dietro di lui, una dopo l’altra, si sono infilate oltre cento pecore, finite rovinosamente ammassate e morte poi (come l’asinello) per soffocamento.
Per rimuovere le carcasse degli animali – marchiati con il codice che identifica bestie della provincia di Como – sono intervenuti gli uomini della polizia locale di Capiago Intimiano, aiutati in seguito anche dalla Protezione civile e dall’Asl.
Per portare via le pecore è stato necessario utilizzare anche un apposito mezzo adatto a questo tipo di trasporto. Le operazioni sono proseguite per ore e si sono concluse solo alle 18 di ieri.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Duro lavoro per gli uomini della Protezione civile ieri a Capiago Intimiano nel tentativo di salvare un gregge di pecore

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.