‘Cerrano’ può riaprire con prescrizioni

Sul viadotto no transito trasporti eccezionali e pericolosi

(ANSA)- CITTÀ SANT’ANGELO (PESCARA),30 GEN – Parzialmente accolta l’istanza di Aspi per il dissequestro del viadotto Cerrano dell’A14, interdetto ai mezzi pesanti da dicembre 2019 nel tratto fra Pescara Nord e Atri-Pineto. Il gip di Avellino ha disposto che il tratto in questione può riaprire ai Tir ad eccezione dei trasporti eccezionali e dei trasporti di merci pericolose. Lo conferma il sindaco di Città Sant’Angelo Matteo Perazzetti, informato da Autostrade per l’Italia. La riapertura al traffico pesante del viadotto sarà effettivamente operativa nel tempo tecnico strettamente necessario per l’installazione della segnaletica relativa al divieto di transito delle merci pericolose, le cui procedure di lavorazione sono state immediatamente avviate. Sospiro di sollievo nei centri urbani di Città Sant’Angelo, Silvi e Pineto (Teramo): i tir, fino a cinquemila al giorno, da dicembre scorso percorrono la statale 16 mandando in tilt la viabilità ordinaria della zona e provocando disagi per i cittadini, con traffico paralizzato e smog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.