Certi amori non finiscono… Storie di tecnici ritornati a Cantù e al Como
Sport

Certi amori non finiscono… Storie di tecnici ritornati a Cantù e al Como

Fabrizio Frates e Stefano “Pino” Sacripanti. In ordine di tempo i due allenatori che a Cantù in tempi recenti hanno fatto lo stesso percorso di Carlo Recalcati, ossia tornare sulla panchina brianzola per la seconda volta come “head coach”. Come dice la canzone di Antonello Venditti utilizzata in queste occasioni… “Certi amori non finiscono”.

E Carlo Recalcati ha scelto di tornare a Cantù dopo che se ne era andato nel 1990. Sostituito proprio da Fabrizio Frates. Quest’ultimo nel 1991 vinse la Coppa Korac, poi andò a Treviso per poi rispuntare nel 1998 con la gestione Polti (con la squadra agli ottavi di playoff e Coppa Italia). Idem per Stefano Sacripanti, lanciato dal presidente Francesco Corrado nel 2000 e sulla panchina brianzola fino al 2007. Il revival tra 2013 e 2015 con Anna Cremascoli, con i brianzoli per due volte ai quarti dei playoff scudetto. A Recalcati, ora, si chiede invece una salvezza tranquilla. Il primo impegno lunedì sera a Desio contro Reggio Emilia (ore 20.45).

Una situazione che si è ripetuta spesso al Calcio Como, l’altra più seguita squadra del territorio. I risultati migliori sono stati ottenuti da Giuseppe “Pippo” Marchioro, in azzurro all’inizio degli anni ’70 e poi guida della squadra nel “grande salto” dalla C alla A tra il 1978 e il 1979. Tarcisio Burgnich portò il Como in A nel 1984, lo salvò, sempre in A, nel 1988 sostituendo Aldo Agroppi e nel 1993 in C subentrando ad Andrea Valdinoci. Non fu un grande ritorno quello di Rino Marchesi: nel 1986 era tecnico del Como semifinalista di Coppa Italia, nel 1989 (sul Lario dalla Juventus) fu esonerato e la squadra finì in B. Giampiero Marini nel 1997 conquistò la Coppa Italia di serie C, nella stagione 1999-2000 Enrico Preziosi lo chiamò al posto di Walter De Vecchi, salvo poi sostituirlo con Loris Dominissini. Eugenio Bersellini è stato allenatore del Como ad inizio anni ’70 ed è tornato nel 1990-1991 (promozione dalla C alla B persa nello spareggio di Cesena con il Venezia). Infine Ernestino Ramella: dopo il campionato 2006-2007 nella travagliata stagione 2011-2012, ha portato a casa una sofferta salvezza.

Massimo Moscardi

4 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto