Cgil,non c’è condizione ritorno a scuola

Servono spazi

(ANSA) ROMA, 17 VEN – "Oggi le condizioni per cui le scuole riaprano in presenza non ci sono: inutile continuare a raccontare che le cose vanno bene, bisognerebbe essere onesti. A causa del ritardo con cui il confronto è iniziato e la scarsità delle risorse la situazione delle scuole è drammatica. I dirigenti scolastici cono a caccia di spazi; serve un organico straordinario che al momento non c’è. La preoccupazione che sta nascendo è che siccome il tempo scuola si ridurrà si tornerà alla didattica a distanza". Così Francesco Sinopoli segretario Flc Cgil scuola. "Noi vogliamo assolutamente che la scuola riapra a settembre e che riapra in presenza con il tempo scuola adeguato e per fare questo serve un intervento straordinario, un provvedimento legislativo", conclude il sindacalista.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.