Chef di Putin, ora vedrò meno i miei amici parlamentari Ue

A causa delle sanzioni eliminerò i miei investimenti in Europa

(ANSA) – MOSCA, OCT 15 – "Sono molto deluso dalle sanzioni imposte dal Consiglio dell’Ue perché ora dovrò eliminare gradualmente i miei numerosi progetti imprenditoriali nei paesi dell’Unione Europea. E forse ora mi incontrerò più raramente con i miei amici del Parlamento Europeo, molti dei quali sono persone molto rispettabili, che, proprio come me, sono sostenitori dei valori conservatori e che mi sostengono in ogni modo possibile". Lo ha detto Yevgeny Prigozhin, soprannominato lo chef di Putin e legato sia alla Fabbrica dei Troll che alla compagnia d’armi Wagner, colpito dalle sanzioni Ue in virtù delle attività della Wagner in Libia. Circostanza smentita da Prigozhin. "Non ho progetti commerciali in Libia", ha detto in una dichiarazione redatta dal servizio stampa della sua holding, la Concord, in risposta a una richiesta di Interfax. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.