Chiasso apre la sua stagione con note in sala e in streaming

Cinema Teatro di Chiasso

Mentre da questa parte della frontiera in zona rossa i teatri sono tristemente chiusi causa Covid, oltre frontiera ossia in Canton Ticino il coronavirus morde ugualmente il mondo dello spettacolo: appena 30 spettatori per evento secondo le norme rossocrociate. Si deve attenere alla regole anche Giuseppe Albanese, talentuoso pianista italiano che apre la Stagione teatrale 2020-2021, anche in streaming, al Cinema Teatro di via Dante 3b a Chiasso, uno dei poli del “Centro culturale” che fa capo al municipio di Chiasso. Il cineteatro vede come direttore artistico il maestro comasco Armando Calvia.
Il recital di Albanese si intitolerà Invito alla danza ed è in programma per martedì 24 novembre alle ore 20.30.
Il programma sostituisce il concerto dell’Orchestra della Svizzera italiana Alla genesi della perfezione – Omaggio ad Arturo Benedetti Michelangeli (programmato per la stessa data e annullato a causa delle ultime disposizioni antivirus) che già avrebbe visto come solista Giuseppe Albanese.
Il Cinema Teatro si adegua in questo modo alle disposizioni delle autorità, di conseguenza il pubblico in sala sarà come detto limitato a 30 persone. Il recital pianistico sarà comunque anche trasmesso in diretta streaming e visibile gratuitamente dal sito web www.centroculturalechiasso.ch/cinema-teatro/. «Si tratta di una scelta ragionata, dettata – dice Calvia – certamente dalle circostanze ma anche da un nuovo modo di concepire l’evento dal vivo, che negli scorsi mesi ci ha indotti a compiere un importante investimento dal punto di vista tecnico. I nuovi strumenti di cui oggi beneficia il Cinema Teatro permettono una diretta streaming di ottimo livello, con una regia particolarmente curata e consentono allo spettatore di vivere l’evento da prospettive ravvicinate e diverse: particolari difficilmente notabili stando seduti in platea si svelano grazie alle inquadrature puntuali. Si apre così una nuova era per il nostro teatro, una nuova possibilità di vivere il concerto». Albanese proporrà brani ispirati a temi di danza estratti dal repertorio operistico, romantico e del Novecento di autori vari quali C. M. von Weber, L. Delibes, P.Caijkovskij, I.Stravinskij, C.Debussy, M.Ravel.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.