Chiedono un passaggio e derubano il tassista: tre fermati, due sono minori

Polizia di Stato

Hanno chiesto un passaggio ad un tassista che, intorno alla mezzanotte tra martedì e mercoledì, transitava nei paraggi di piazza Vittoria a Como. Poi, l’hanno derubato del borsello e dei soldi che teneva al suo interno, circa 300 euro, dopo averlo fatto scendere con una scusa dall’auto.

La reazione del tassista – e l’immediata chiamata alle volanti della questura – ha permesso di fermare tre dei quattro ragazzi. Per due di loro, minorenni, bloccati dagli agenti, la segnalazione è stata girata al tribunale competente di Milano.

La terza fermata – direttamente dal tassista – è una ragazza di origine marocchina (19 anni), ma con passaporto italiano e residente a Seriate (Bergamo). È stata processata per direttissima con l’accusa di furto. L’arresto è stato convalidato e il suo avvocato ha poi chiesto i termini a difesa in attesa di valutare eventuali riti alternativi. In vista dell’udienza (che sarà in luglio) la giovane – incensurata – è stata rimessa in libertà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.