Chituru Ali, vittoria e primato Under 23 al Match Test di Milano

Chituru Ali

Il 21enne comasco Chituru Ali è stato la rivelazione a Milano del “Match Test” di atletica leggera disputato al centro sportivo XXV Aprile. Il lariano è stato protagonista della serata, sfrecciando in 15’’38 (vento +1.0) nella gara sprint sui 150 metri piani: un risultato che vale la migliore prestazione italiana Under 23 con cronometraggio elettrico. Il portacolori del Cus Insubria Varese Como – nato e cresciuto in città da genitori africani – è stato più veloce di tutti, anche degli sprinter azzurri Fausto Desalu (Fiamme Gialle, 15’’46) e Federico Cattaneo (comasco dell’Aeronautica, 15’’68), entrambi all’esordio stagionale e impegnati in serie diverse. Battuto, dunque, il precedente limite di categoria, 15’’53 di Simone Tanzilli, stabilito a Pavia nel 2016, mentre resiste come riferimento il tempo manuale d’ Pietro Mennea (15’’1 a Barletta nel 1972). Specialista degli ostacoli, Ali è stato una sorpresa, anche se era annunciato a questo evento in ottime condizioni. Una settimana fa era andato bene nel primo test a Brusaporto con 15’’80. «Sono arrivato a questo evento in forma – le parole di Ali – e questo è un bel risultato che mi fa sperare bene per la stagione. Nella quarantena non avevo a disposizione gli ostacoli, così ho voluto provare all’inizio con le distanze piane per poi riprendere più avanti le gare con le barriere».

Nella foto (Grassi-Fidal Lombardia) la premiazione di Chituru Ali

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.