Chiude via Badone, traffico a rischio. Ultimo atto per il nuovo quartiere di Camerlata

© | . .

Scatta oggi la rivoluzione viabilistica nell’area di Camerlata per la chiusura di via Badone che sarà attiva fino al 10 settembre. Il provvedimento è legato alla posa del ponte pedonale nell’area dell’ex Trevitex. Un nuovo quartiere che vede così la luce, con il supermercato Esselunga ingrandito, la riapertura del cinema multisala, parcheggi, nuove piazze e aree pedonali.

Il sovrappasso pedonale di via Badone consentirà la realizzazione di un percorso da piazza Camerlata al liceo Giovio. Nel cantiere è previsto anche l’allarga mento di via Badone, una nuova rotatoria in via Varesina, la videosorveglianza dei due sottopassi pedonali.

Gli investimenti sono stati di oltre 7 milioni di euro. La chiusura della strada comporta una serie di modifiche viabilistiche predisposte dal settore Mobilità e dalla polizia locale. I veicoli provenienti da Villa Guardia, Montano Lucino e San Fermo, dalla Varesina all’altezza di via Giussani dovranno obbligatoriamente svoltare in via Giussani e da qui potranno immettersi in via Pasquale Paoli. Via Varesina potrà essere percorsa solo da bus, residenti, fornitori e mezzi di soccorso.

Le auto provenienti da Grandate e dirette verso Lipomo/Erba o il centro città dovranno invece percorrere le vie Ortigara-Scalabri ni-Del Lavoro-rotatoria via Tentorio-viadotto dei Lavatoi.

Articoli correlati