Cronaca

Ci sono problemi in caso di incidenti. Il Fondo dedicato risponde in tempi lunghi

altLe regole

(a.cam.) La piaga dei veicoli sprovvisti della copertura assicurativa è in crescita in parallelo alla crisi economica ormai dal 2010. Il problema, negli ultimi anni, è emerso chiaramente nell’ambito del rapporto annuale delle attività degli agenti della polizia locale di Como. Lo stesso comandante, Vincenzo Graziani, ha segnalato più volte la preoccupazione per l’aumento continuo dei casi.
Nel 2012, per citare l’ultimo dato disponibile, i sequestri di veicoli sprovvisti della copertura

assicurativa obbligatoria sono stati ben 280, il 45,8% in più rispetto ai 192 dell’anno precedente.
La mancanza di assicurazione inevitabilmente diventa un grave problema nel caso in cui il veicolo provochi un incidente. «Quando una persona è coinvolta in un incidente provocato da veicoli non assicurati – spiega Fabrizio Spadavecchia, assicuratore comasco – è possibile ottenere un risarcimento dal Fondo di garanzia vittime della strada, che risponde integralmente dei danni fisici e copre anche i danni materiali con una franchigia di 500 euro. È lo stesso Fondo che copre i danni di chi resta vittima di un pirata della strada». Non mancano però le criticità e i disagi per la malcapitata vittima.
«I tempi sono lunghi, soprattutto se non ci sono testimoni o rapporti delle forze dell’ordine che chiariscono le responsabilità – spiega ancora l’assicuratore – Qualora invece il veicolo che ha provocato l’incidente abbia un’assicurazione scaduta da non più di 15 giorni, si può chiedere il risarcimento alla compagnia con la quale il veicolo era assicurato».

Nella foto:
Fabrizio Spadavecchia
24 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto