Sport

Ciclismo, Di Lorenzo appende la bici al chiodo e sale sull’ammiraglia

alt

La scelta a 31 anni

Da ciclista professionista a direttore, in ammiraglia di una squadra professionistica di ciclismo. È la scelta che ha fatto l’ex corridore comasco Alberto Di Lorenzo, classe 1982, che ha appena appeso la bicicletta al chiodo.
Una carriera da “Pro” senza troppi spunti, la sua, con la soddisfazione maggiore di un terzo posto nella terza tappa del Giro di Grecia del 2012.
Negli ultimi anni Di Lorenzo ha militato con formazioni di Croazia e Slovenia ed è anche per questo che nel 2014, al suo esordio da

dirigente, sarà al timone di una formazione italo-slovena, il nuovo team Continental Radenska-Kuota.
La formazione verrà costruita con un organico – in via di definizione – di atleti italiani e sloveni, e sarà appunto diretta in ammiraglia da Alberto Di Lorenzo, che, all’inizio della sua carriera di team manager, sarà affiancato da Andrej Hauptman, collaudato tecnico sloveno, che gli appassionati ricorderanno come medaglia di bronzo ai Mondiali del 2011 a Lisbona alle spalle di Oscar Freire e dell’azzurro Paolo Bettini.
La Radenska-Kuota, sponsorizzata da una storica etichetta slovena di acque minerali e da un marchio italiano che produce biciclette, sta predisponendo un calendario di gare di livello internazionale e annuncerà i suoi programmi nel corso della presentazione ufficiale organizzata a metà dicembre a Casale Monferrato (Alessandria).
La nuova formazione, tra l’altro, come annunciano i suoi dirigenti: «Sarà testimonial del progetto maglia etica-antidoping a tutela del ciclismo credibile, ideato e sviluppato dall’Associazione Sapientiae Motusque con l’Unione Nazionale Veterani dello Sport e patrocinato dal ministero della Salute».
«Ci poniamo l’obiettivo di far crescere gradualmente, con un impegno pluriennale, un gruppo di qualità con ragazzi motivati e consapevoli delle loro capacità – afferma Di Lorenzo – Realismo e intraprendenza sono le basi del lavoro che stiamo svolgendo, sostenendo anche le iniziative all’insegna dell’etica che mirano a valorizzare il grande potenziale del nostro sport».

Nella foto:
Cambio di prospettiva
Dopo qualche stagione tra i professionisti, a 31 anni Alberto Di Lorenzo scende dalla bici e sale in ammiraglia
5 novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto