Ciclismo: Nibali, Tirreno-Adriatico? Il mio obiettivo è il Giro

'La partenza dalla Sicilia come sempre sarà speciale per me'

(ANSA) – ROMA, 04 SET – "E’ stato un mese intenso, che ha proposto corse importanti, con. un caldo mai provato, come è avvenuto per Strade Bianche, Sanremo o Lombardia. Per come abbiamo vissuto la primavera è positivo essere riusciti a ripartire. L’avvicinamento è cambiato radicalmente, dovendo affrontare le corse più importanti in soli tre mesi". Così Vincenzo Nibali, parlando al sito dell’Unione Ciclistica Internazionale, a pochi giorni dal via della Tirreno-Adriatico. "E’ stato un prologo tosto, nel quale ho pagato un po’ l’assenza dei giorni di gara per essere competitivo al 100% – aggiunge lo ‘Squalo’ -. Il mio grande obiettivo stagionale è il Giro d’Italia, a ottobre. La preparazione è stata definita soprattutto in base a quell’appuntamento. La ‘Tirreno’ è sempre stata un passaggio fondamentale in vista del Giro: per clima, percorsi e concorrenza è un banco di prova esigente. Ora sarà fondamentale per la mia preparazione al Giro". Nibali, come Nairo Quintana (impegnato al Tour), è l’unico corridore ad aver vinto due volte la ‘Corsa dei due mari’. "Sarebbe azzardato fare previsioni o proclami quest’anno – spiega -. Ci sono troppe incognite mai affrontate e, soprattutto, pochi giorni di corsa nelle gambe. I carichi di lavoro in ritiro sono stati importanti. Si parte sempre puntando al bergsaglio più grande. Poi, giorno dopo giorno, capirò dove posso arrivare". "La partenza del Giro dalla Sicilia è speciale per me – conclude -. Ho un legame molto forte con la mia terra. Tutte le volte che sono passato in Sicilia con il Giro è stata un’emozione fortissima, un orgoglio. Ma le emozioni andranno anche controllate, perchè la partenza è più che tosta. E’ vero che il Giro dura 21 giorni, e che la parte decisiva sarà nella terza settimana, ma con una partenza così esigente servirà avere una buona condizione fin da subito. Nella crono conto di difendermi, poi arriverà l’Etna". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.