Ciclismo:Mondiali pista;quartetti Inseguimento vanno a Tokyo

Sia uomini che donne ottengono 'pass' Giochi. Totale azzurri 194

(ANSA) – ROMA, 26 FEB – Berlino regala le prime soddisfazioni olimpiche all’Italia del ciclismo su pista. Nel corso della prima giornata dei Mondiali i quartetti maschile e femminile dell’inseguimento a squadre hanno conquistato le carte olimpiche per partecipare ai Giochi di Tokyo 2020. Al termine dei conteggi nei rispettivi ranking internazionali,effettuati dopo le qualificazioni, le due formazioni azzurre si trovano certamente tra le prime otto formazioni che hanno diritto a partecipare alle gare olimpiche. Nella gara maschile Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan, che ha sostituito Michele Scartezzini, hanno ceduto nel primo turno alla fortissima Danimarca che ha fatto registrare il miglior tempo in qualifica (3’46"579) e poi contro gli azzurri il nuovo primato mondiale in 3’46"203. Gli azzurri, che domani contenderanno il bronzo all’Australia, si ‘consolano’ comunque con uno stratosferico 3’46"513 che vale il nuovo record italiano. Primato italiano anche per le ragazze grazie al 4’15"255 in qualifica che vale il sesto crono. Martina Alzini, Elisa Balsamo, Letizia Paternoster e Silvia Valsecchi affronteranno domani nel primo turno la Germania per cercare di conquistare anche loro l’accesso alla finale per il bronzo. Così ora il numero degli azzurri qualificati per Tokyo 2020 sale a 194 (97 uomini, 97 donne) in 24 discipline differenti, con 13 pass individuali. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.