Ciclocross a Lurago d'Erba, le sfide davanti ai Vip del pedale

Cross della Vigilia 2018

Oltre 300 atleti in gara, tanto pubblico e volti noti del ciclismo. Successo a Lurago d’Erba per il Cross della Vigilia, tradizionale gara di ciclocross che da oltre due decenni viene organizzata nel paese brianzolo. In un tracciato disegnato nella zona delle scuole, si sono sfidate tutte le categorie, maschili e femminili. Organizzazione era a cura della società Smo – con in testa Paolo Pioselli e Fabio Perego – che ha ricevuto il testimone da Giovanni Bartesaghi, scomparso nel 2017.
Tra gli spettatori, l’iridato 1991 e 1992 Gianni Bugno, il direttore sportivo Giuseppe Martinelli, che in questa occasione seguiva il figlio Davide.
C’erano poi ex ciclisti Paolo Rosola e Paola Pezzo, che hanno applaudito il podio del figlio Kevin, secondo nella gara degli Junior. Pezzo è stata campionessa olimpica di Mtb, Rosola nel 1987 vinse in volata la tappa del Giro d’Italia sul lungolago di Como. L’ultima volta della “Corsa rosa” sul Lario in attesa dell’arrivo del 26 maggio 2019.
I vincitori delle competizioni più importanti sono stati Gioele Bertolini negli Elite-Under 23, Chiara Teocchi nelle donne Elite, Tommaso Bettuzzi negli Junior e la promessa Alessandra Grillo nella prova Junior femminile. Quest’ultima ha 17 anni, è di Mariano e in ogni categoria ha vinto il tricolore di ciclocross, anche se il suo obiettivo è diventare professionista nella corse su strada. Gli altri a transitare per primi sul traguardo sono stati Lara Torresani (Donne Master), Samuele Mazzucchelli (Master fascia 1), Graziano Bonalda (Master fascia 2), Anita Baima e Nicholas Travella (G6), Alessandro Dante e Federica Venturelli (Esordienti), Martina Sanfilippo, Filippo Borello e Riccardo Sgarzi (Allievi).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.