Il ciclone Recalcati: Cantù ha ritrovato l’entusiasmo
Sport

Il ciclone Recalcati: Cantù ha ritrovato l’entusiasmo

Entusiasmo al palazzetto, il successo contro Reggio Emilia, una piazza rimotivata, la voglia di guardare avanti con fiducia. E tutto questo in soli cinque giorni. Giusto il tempo passato tra la firma con la Pallacanestro Cantù e la vittoria di lunedì sera in una PalaDesio ebbro di gioia.
L’effetto Carlo Recalcati si è abbattuto come un ciclone su Cantù e sulla sua squadra. Al di là della convincente vittoria contro una formazione tosta come quella emiliana (con un netto punteggio di 98-83), ciò che ha impressionato sono la ritrovata passione e l’effetto che questa nomina ha portato nell’ambiente.
E la prima a manifestare la sua soddisfazione è Irina Gerasimenko, presidente della formazione brianzola, che lunedì per la prima volta era “targata” Mia, lo sponsor del patron Davide Marson che accompagnerà il club fino al termine della stagione.
«Sono molto felice per la vittoria – spiega il numero uno del club – Mi sono davvero divertita alla partita e voglio ringraziare in primo luogo Charlie e Davide Marson. Sono contenta, infatti, che l’esordio del nuovo allenatore e del nuovo sponsor sia coinciso con una vittoria tanto importante. Ora spero che la squadra continui a crescere e lo dimostri già dalla prossima gara a Caserta».
Via Facebook, un grande del basket tricolore come Valerio Bianchini si è complimentato con il collega. «Carlo Recalcati ha cominciato col miracolo di resuscitare Cantù – ha scritto sulla sua pagina – Se continua così, San Carlo Recalcati spodesterà in Lombardia San Carlo Borromeo».
A bordo campo, in occasione della “prima” del nuovo coach c’era anche il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero, che così commenta l’exploit della squadra. «Direi che la parola da usare è senza dubbio emozione – spiega il primo cittadino – Un’emozione grandissima. Vedere Carlo all’inizio della partita emozionato come un giovane debuttante (lui che in Italia ha un curriculum ineguagliabile); respirare il clima delle grandi occasioni; esultare al suono di fine partita (con quei 15 punti sopra Reggio Emilia); beh… che dire? Emozione immensa».
Tra i più soddisfatti per la scelta del club di chiamare Carlo Recalcati e per la vittoria contro Reggio Emilia c’è senza dubbio Mattia “Tia” Paganoni, presidente di Tutti Insieme Cantù, la compagine di azionariato popolare che da anni sostiene il club.
Due sono gli aspetti fondamentali della partita contro Reggio Emilia – dice – Il primo equivale ai due punti in classifica. Con la vittoria di Varese ad Avellino cominciavamo a sentire il fiato sul collo delle altre squadre che puntano alla salvezza. Questo successo è ossigeno puro».
«E che dire dell’avvento di Charlie Recalcati? A Desio un entusiasmo così non lo avevo visto nemmeno alle prime partite: il suo ritorno è un fattore tecnico importantissimo, visto che è uno degli allenatori più importanti e vincenti d’Italia. Ma allo stesso tempo c’è un aspetto a livello ambientale fondamentale: Recalcati ha portato un entusiasmo, una spinta, una emozione e una voglia di tornare al palazzetto che era un po’ che non vedevo. Questo mi ha fatto un piacere enorme. Speriamo di andare avanti così».
Non poteva mancare, in prima fila, Davide Marson, titolare dell’azienda che ora sponsorizza la società. «Una serata indimenticabile – sostiene – Con me c’erano alcune persone che venivano per la prima volta al palazzetto e mi hanno chiesto quando sarà la prossima partita.  È stata la serata dell’orgoglio canturino; ancora una volta si è visto che qui il basket è nel cuore della gente ed è qualcosa di particolare. E penso soprattutto che questa sia stata la prima tappa di un progetto importante per il futuro, basato proprio su coach Recalcati».
Massimo Moscardi

8 marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto