Cinema Gloria, la sfida della qualità

Il cinema Gloria, in via Varesina a Como

La sfida d’autunno del Cinema Gloria di via Varesina 72 a Como, schiacciato tra i colossi multisala di piazza Camerlata e di Montano, il Cinelandia e l’Uci, è lanciata, e l’obiettivo è fidelizzare la clientela e crearne di nuova, come del resto si è ripromesso l’altro cinema monoschermo di Como, l’Astra di viale Giulio Cesare.
«Punteremo sempre più su film di qualità», dice il presidente di Arci Xanadù che gestisce la sala, Enzo D’Antuono.
L’obiettivo è scegliere il meglio dell’offerta senza subire il condizionamento dei distributori. «Non passeremo quasi più prime visioni nelle future programmazioni – aggiunge il direttore artistico dello Spazio Gloria – ma andremo direttamente a scegliere tra le seconde, con calendari più mirati, e senza l’assillo dell’obbligo di tenere un titolo in cartellone per due settimane».
Un’altra novità in arrivo, per tenersi al passo con la concorrenza, è la proposta di film in lingua originale. «Sarà un appuntamento a settimana, ogni giovedì», annuncia Enzo D’Antuono. Che promette per l’autunno di stringere tra Gloria e club che fanno musica una rete ancor più fitta di quella già intensa del passato, al fine di proporre il palcoscenico di via Varesina a gruppi e cantanti rock e non solo che hanno l’esigenza di una platea capiente. Il Gloria sta preparando il lancio del nuovo cartellone della sua rassegna storica, i “Lunedì del cinema” curati da Alberto Cano, al via a settembre, che sarà annunciato a breve.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.