Cinquant’anni fa la tragedia di Monza. Un comasco ricorda

Formula Uno Tra i feriti anche il notaio Carlo Pedraglio: «Vidi scene allucinanti»
Cinquant’anni fa avveniva a Monza la più grave tragedia della Formula Uno. In un incidente durante il Gran Premio la Ferrari guidata dal pilota Wolfgang von Trips finì addosso alla rete di protezione dov’era assiepato il pubblico. Morirono 14 spettatori più lo stesso von Trips. Tra i presenti, ferito in modo non grave, il notaio comasco Carlo Pedraglio, che ricorda così quel terribile evento: «Addosso avevo il sangue dei feriti e dei morti. Io fui ricoverato per un trauma addominale. Vidi scene allucinanti nella sala dov’erano allineati tutti i feriti».
Leggi l’articolo di Guggiari in CRONACA

Nella foto:
La Ferrari di Wolfgang von Trips “decolla” verso la rete di protezione: 14 spettatori morti più il pilota

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.