Cinque giorni di preparazione, ma l’esame viene rinviato

alt All’ospedale di San Fermo della Battaglia
Una pensionata: «Mi hanno chiamata quando ormai avevo assunto i farmaci»
(a.cam.) Cinque giorni di preparazione specifica in vista di un esame programmato al Sant’Anna. Poche ore prima dell’appuntamento, però, una pensionata comasca riceve una telefonata inaspettata: «Mi hanno chiamata dall’ospedale – racconta – dicendomi che la visita era annullata, quando ormai avevo acquistato e assunto i farmaci e fatto tutta la procedura. Sono arrabbiatissima, mi hanno creato un disagio enorme».
Ieri mattina, Elsa Cogliati, ex infermiera di 79 anni residente a Como, avrebbe

dovuto effettuare alcuni accertamenti nel reparto di endoscopia del Sant’Anna. Da cinque giorni stava effettuando la preparazione specifica. «Comporta parecchi disagi e disturbi a livello fisico – dice la donna – Richiede anche l’utilizzo di un farmaco, che peraltro ho dovuto pagare di tasca mia».
Nel tardo pomeriggio di lunedì, però, Elsa ha ricevuto una chiamata dall’ospedale. «Mi hanno detto che l’esame era annullato, senza dirmi nemmeno perché – afferma la pensionata – Mi hanno detto che mi avrebbero ricontattato per un nuovo appuntamento. È assurdo, almeno potevano chiamarmi prima che iniziassi ad assumere il farmaco».
Oltre alla pensionata comasca, altri quattro pazienti hanno ricevuto la stessa telefonata. Inevitabili i disagi per tutti gli utenti coinvolti, soprattutto per l’assunzione del farmaco.
«L’ospedale ha dovuto eseguire una manutenzione urgente di alcune attrezzature dell’endoscopia, un intervento durato tutta la mattinata di martedì – fanno sapere dal Sant’Anna – È stato quindi necessario posticipare gli esami delle 5 persone in lista nelle ore interessate ai lavori. Due sono stati eseguiti nel primo pomeriggio e gli altri tre, poiché dalle 14.30 erano in programma altri esami per pazienti ricoverati, sono stati contattati e rinviati a lunedì o martedì. Ci scusiamo con gli interessati per il disagio causato, ma purtroppo l’intervento di manutenzione non era rinviabile».

Nella foto:
Ieri mattina la 79enne avrebbe dovuto effettuare alcuni accertamenti al Sant’Anna

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.