Cinquestelle, flash mob contro la nuova giunta lombarda

Raffaele Erba, a sinistra, durante il flash mob di ieri

Un Flash Mob ordinato e pacifico, nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale, per manifestare contro la Giunta Lombarda ed evidenziare le diverse criticità vissute durante l’emergenza sanitaria.
Stamattina, davanti a Palazzo Pirelli, i consiglieri regionali e gli attivisti del MoVimento 5 Stelle hanno esposto dei cartelli per contestare il rimpasto voluto dalla maggioranza lombarda.

“Regione Lombardia soffre di problematiche molto profonde e questo rimpasto lo fa emergere con forza. Sicuramente la precedente Giunta non ha fatto altro che complicare maggiormente la situazione. Permangono gravi problemi irrisolti non soltanto nella sanità, ma anche nelle attività produttive e nei trasporti”, dichiara Raffaele Erba, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle.

“Se poi andiamo a vedere chi è stato rimosso o chi ha subito forti critiche troviamo la conferma di questa tesi”, aggiunge Raffaele Erba. “Oggi con il Flash Mob vogliamo far emergere le diverse lacune che hanno come forte denominatore comune la privatizzazione di molti servizi pubblici avvenuti in Lombardia. La nuova vice-presidente Moratti non rappresenta una scelta di discontinuità ma rafforza tale direzione dove il pubblico viene sopraffatto dal privato. Scelta che si è dimostrata totalmente fallimentare in questa pandemia”.
“Non bisogna dimenticare la pesante sentenza in via definitiva a carico del nuovo assessore alla Sanità che pesa come un macigno sull’attendibilità del rimpasto voluto dai vertici regionali”, conclude Raffaele Erba.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.