Circuito Itf Senior, in archivio l’edizione 2021

Premiazione Over 60

Sedici tabelloni portati a termine in meno di una settimana; centodiciassette partite disputate sui campi in terra rossa del Tennis Como a Villa Olmo.
Vittorie italiane in quasi tutti i tabelloni con le eccezioni nell’Over 45 femminile, dove il successo ha sorriso ad una giocatrice ungherese, Anita Futacs, che nel match per il titolo ha superato la tennista di casa Claudia Cappellani per 6-2, 7-6, e nell’Over 65 maschile con l’affermazione dello svedese Mats Erenius su Massimo Dedè per 6-4, 2-6, 10-5.
È questo – in un riassunto veloce – il bilancio della seconda edizione dell’Hilton Lake Como Championship, torneo internazionale del circuito Itf Senior organizzato e ospitato dal circolo cittadino con il patrocinio del Comune di Como.
Sono state dieci le nazioni rappresentate con atleti in arrivo non solo dall’Europa (Svezia, Svizzera, Francia, Germania, Ungheria, Bielorussia, Lituania, Turchia e ovviamente Italia) ma anche dall’India.
Ai dodici tabelloni già compilati tra maschile e femminile, se ne sono aggiunti quattro di doppio. Partite appassionanti e combattute che hanno riempito una settimana di sport e divertimento per gli appassionati e i semplici curiosi. La prima edizione era stata nel 2019. Poi la pandemia e l’emergenza sanitaria legate al Covid avevano costretto gli organizzatori a cancellare l’edizione 2020 ma quest’anno si è tornato di nuovo tutti in campo.
Da segnalare, tra le vittorie, quelle nelle categorie Over 75 (con Giovanni Mantineo che ha prevalso su Enrico Gianola per 6-1, 6-1) e nell’Over 80 con Enzo Migliorini che ha chiuso davanti a Piero Isacco per 6-2, 6-2.
Nel femminile invece Laura De Vittori, comasca, è stata profeta in patria nell’Over 60 aggiudicandosi la finale con Carola Kluzer per 6-3, 6-3. La De Vittori, già numero 1 al mondo nell’Over 55, aveva vinto anche nel 2019 ma tra le Over 55, mentre la Kluzer si era imposta a Villa Olmo nell’Over 60. De Vittori-Kluzer era stata anche la finale (con risultato invertito) dei campionati italiani Veterani dello scorso mese di settembre.
«Siamo molto soddisfatti di come è andato il torneo – ha commentato il direttore dell’evento, Paolo Carobbio – È stato ottimo anche il giudizio dell’Itf sull’intera manifestazione».
E ora l’attenzione sarà tutta sul Challenger Atp Città di Como, programmato tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, in passato trampolino di lancio per tanti big di oggi, compresi alcuni azzurri attualmente protagonisti ai più alti livelli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.