Cisterna perde olio combustibile. A Tavernola scatta l’allarme ambientale per l’inquinamento del primo bacino

Condutture in “crisi”
Quando il freddo fa male all’ambiente. La rottura di un tubo di una cisterna, probabilmente a causa del gelo degli ultimi giorni, ha provocato ieri la fuoriuscita di decine di litri di gasolio. Una parte della sostanza inquinante è entrata anche nel lago e ha costretto i pompieri a un intervento complesso per evitare danni ambientali.
L’incidente si è verificato a Tavernola, in una tintoria di via Conciliazione.
Attorno a mezzogiorno di ieri, da una cisterna dell’azienda
ha iniziato a fuoriuscire olio diatermico, un prodotto utilizzato per riscaldare i macchinari della tintoria. Il problema è stato originato dalla rottura di un tubo. Secondo i primi accertamenti, il guasto potrebbe essere stato causato dalle rigide temperature dei giorni scorsi, anche se manca ancora una conferma ufficiale.
L’allarme è scattato immediatamente. Attraverso i tombini e la rete fognaria però, il gasolio è arrivato comunque nel lago. Evidente la chiazza, ben visibile in superficie nella zona del molo di Tavernola. Per fronteggiare l’emergenza e limitare il danno ambientale, nel pomeriggio sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno posizionato barriere antinquinamento. Sul posto anche un mezzo specializzato per aspirare l’olio in superficie. L’operazione è proseguita fino a sera.
Complessivamente, la cisterna ha una capacità totale di 2mila litri. Al momento però non è stato chiarito se il contenitore fosse pieno e quanto olio sia uscito prima che la falla fosse bloccata. Via Conciliazione è rimasta chiusa a lungo per consentire l’intervento dei tecnici e dei vigili del fuoco.
Sul fronte dei disagi provocati dal gelo, intanto, è tornata completamente alla normalità la situazione al centro di Medicina dello Sport dell’Asl, in via Castelnuovo. Lunedì e martedì, numerose visite erano state annullate a causa di un blocco dell’erogazione dell’acqua provocato dal congelamento dei tubi. Attorno alle 17 di martedì il problema è stato risolto. «Ringraziamo i tecnici per il grande lavoro fatto per risolvere il guasto – fanno sapere da via Pessina – ma anche gli operatori del centro di medicina sportiva che hanno fatto il possibile per ridurre i disagi agli utenti».

Anna Campaniello

Nella foto:
La zona del molo di Tavernola è stata interessata ieri da una fuoriuscita di gasolio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.