Città dei Balocchi, chiusura con il botto

© FKD-F.Diotti | Como. 10/01/2015 piazza Duomo citta' dei balocchi anteprima magic light festival 2015 proiettato sul broletto. © FKD-F.Diotti | Como. 10/01/2015 piazza Duomo citta’ dei balocchi anteprima magic light festival 2015 proiettato sul broletto.

(f.bar.) Chiusura con il botto per la 21esima edizione della “Città dei Balocchi”. Dopo l’anteprima di ieri sera anche oggi, ultimo giorno della manifestazione, sarà possibile vedere un’anticipazione del Como Magic Light Festival 2015 – una delle maggiori attrazioni della kermesse natalizia – che alle consuete proiezioni architetturali affiancherà anche la modernissima tecnologia del mapping 3D che ha reso celebre nel mondo il Festival di Lione. Si tratta di una tecnica di videoproiezione che necessita  di potentissimi proiettori di uso cinematografico e che trasforma la parete di un palazzo storico in uno schermo su cui proiettare contenuti video creati a partire dalle caratteristiche delle sue geometrie. E infatti ieri la facciata del Broletto si è animata componendosi e scomponendosi con immagini suggestive che hanno ripercorso alcune tappe della storia della città, collegandosi ai temi dominanti del 2015: l’Expo e l’Anno Internazionale della Luce. Ogni dettaglio della parete, archi, balcone, colonne e mattoni servono per ridisegnare una nuova estetica, con tanto di soundtrack appositamente creata.
E ieri è stato proiettato un breve trailer che verrà replicato per circa mezz’ora anche oggi. “Un modo per salutare e ringraziare il vastissimo pubblico che in 44 giorni ha affollato la manifestazione natalizia. Sono più di 800mila le presenze, un vero record”, hanno commentato gli organizzatori. Nel pomeriggio di ieri inoltre al campo Cruyff in via Leoni – inaugurato nel novembre del 2014 dalla Fondazione Borgonovo e dalla Cruyff Foundation con il Comune di Como – è stato organizzato un pomeriggio di calcio con gli atleti delle giovanili del Calcio Como. Oggi infine si chiude con la “Città dei Balocchi”. In programma un concerto jazz eseguito dalla New Azzan Big Band, storica formazione musicale del mendrisiotto che vanta più di 40 anni di attività, composta da musicisti che provengono da Como, Varese, Milano e Ticino. Diretta dal maestro Roberto Papis, è formata da 18 elementi fra sassofoni, trombe, tromboni, chitarra, pianoforte, contrabbasso, batteria e voce femminile. Lo spettacolo è previsto alle ore 15.30 nel salone del Broletto. Sarà anche l’ ultima occasione per curiosare tra le bancarelle del mercatino tipico e per pattinare sulla pista del ghiaccio in piazza Cavour.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.