Città paralizzata, il Circolo Pd chiede un tavolo di confronto. «Balocchi: verificare se quanto organizzato si attiene al bando di gara»

Piazza Duomo invasa per la Città dei Balocchi

Il caos natalizio, con la città presa d’assalto e le strade bloccate dal traffico, deve fare i conti, ogni giorno di più, con il malumore dei residenti. Cittadini sempre più spesso ostaggio dei visitatori attirati dalle manifestazioni del periodo e delle relative auto che invadono il centro. E così ecco arrivare la presa di posizione degli esponenti del Circolo Pd di Como Convalle, che si dicono “preoccupati” in vista del prossimo weekend di Città dei Balocchi. «Come residenti di Como – dice Matteo Introzzi, segretario del Circolo – non possiamo non notare che, nonostante gli ottimistici comunicati rilasciati dal Comune, la città lo scorso fine settimana sia finita paralizzata dal traffico. Occorre, a nostro avviso, interrogarsi profondamente se la vivibilità di una città debba essere sacrificata sull’altare di una celebrazione che sempre più si discosta dallo spirito per la quale è stata concepita e sempre più diventa un enorme spot pubblicitario». Il Circolo Pd annuncia di voler «verificare se quanto organizzato si attiene o meno a quanto previsto dal bando di gara». I problemi riguardano anche l’impossibilità per molti residenti di parcheggiare nei pressi della propria abitazione e quella di alcune realtà commerciali cittadine di farsi raggiungere dalla propria clientela. «Per non parlare della qualità dell’aria e dell’inquinamento acustico a cui noi e i nostri concittadini siamo sottoposti in questi weekend», aggiunge Introzzi. L’auspicio è, per il futuro, la creazione di un tavolo di confronto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.