Civiglio, adesso cresce la paura

Impossibile intervenire se non smette di piovere
(f.bar.) Le voci, in arrivo dalla montagna di Civiglio, sono allarmate. Gli abitanti delle case rimaste isolate a causa della paurosa frana scivolata a valle lunedì sera all’altezza di via Grotta, sono infatti sempre più preoccupati dai movimenti della terra che li circonda e che continua inesorabilmente a cedere.
Ieri è stata un’altra giornata di intense precipitazioni e così i tecnici che stanno seguendo l’evolversi del cedimento – in mattinata è stato effettuato un altro sopralluogo – hanno potuto soltanto tenere sotto costante monitoraggio la situazione.
Fino a quando non smetterà di piovere sarà impossibile intervenire sul versante della montagna che non ha retto alla furia del maltempo.
Va ricordato che il cedimento nella frazione si è verificato lunedì pomeriggio, quando una frana ha trascinato in strada terra, fango e detriti in corrispondenza di via Grotta. Il fenomeno è tuttora in atto e la strada resta chiusa per precauzione a pedoni e auto.
Ora, oltre a consolidare il versante da cui si è staccata la frana, bisognerà lavorare anche sul muro di contenimento della via che in parte ha ceduto dopo il distacco di 200 metri cubi di fango. Una delle preoccupazioni maggiori per quanti si trovano a dover convivere con i disagi causati dall’ondata eccezionale di maltempo è il rischio di non poter contare, in caso di necessità, sull’arrivo tempestivo dei mezzi di soccorso. «Mio marito non sta bene e io non ho la macchina – racconta una residente isolata che con le buste della spesa in mano si incamminava, ieri mattina, oltre le transenne – Come faccio a comprare le medicine? E se dovessimo avere bisogno, chi viene?» Nella stessa zona, anche se più a valle, lo scorso mese di luglio si era verificata una frana simile per la quale erano stati compiuti alcuni lavori. Il bus, intanto, si ferma al bivio di via per Brunate, mentre è ancora al vaglio dell’ufficio Mobilità del Comune di Como e di Asf autolinee la possibilità di istituire delle corse alternative da Ponzate.

Nella foto:
Chiusura
Il fenomeno del cedimento del terreno a Civiglio è tuttora in atto e la strada di collegamento con la frazione di Como resta chiusa per precauzione a pedoni e auto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.