Clamoroso: mancano i soldi e la Provincia dice: “Niente sale sulle strade”

© | . .Villa Saporiti non ha più soldi per spargere il sale sulle strade e, in caso di necessità, spazzare la neve. Sulle strade provinciali, già a partire da oggi non sarà possibile effettuare «servizi di viabilità invernale».

Con un laconico comunicato stampa, la Provincia informa gli automobilisti della situazione e «invita a usare la massima prudenza durante la circolazione».
L’ente pubblico scarica la responsabilità sui tagli dei finanziamenti agli enti locali. «Si informano gli utenti delle strade provinciali di Como – scrive in una nota il dirigente del settore Viabilità, Bruno Tarantola – che a causa del concorso alla manovra di finanza pubblica che impone una riduzione della spesa corrente a carico del comparto provinciale di un miliardo per il 2015, 2 miliardi per il 2016 e 3 miliardi per il 2017, quest’anno non sarà possibile effettuare ulteriori servizi di viabilità invernale». Stop immediato, quindi, allo spargimento del sale, dunque; inoltre, in caso di nevicate, gli spazzaneve rimarranno fermi. Una situazione destinata a proseguire per l’intera stagione invernale.
Il problema potrebbe esplodere domani, giornata nella quale i meteorologi annunciano neve.
Agli automobilisti lariani, in estrema sintesi, non resta che arrangiarsi. Dalla Provincia di Como, invece del piano neve arriva un appello: «Si invita a usare la massima prudenza durante la circolazione nei giorni in cui si verificheranno precipitazioni a carattere nevoso e nei periodi in cui la temperatura sarà inferiore a zero gradi centigradi».
Con un laconico comunicato stampa, la Provincia informa gli automobilisti della situazione e «invita a usare la massima prudenza durante la circolazione».
L’ente pubblico scarica la responsabilità sui tagli dei finanziamenti agli enti locali. «Si informano gli utenti delle strade provinciali di Como – scrive in una nota il dirigente del settore Viabilità, Bruno Tarantola – che a causa del concorso alla manovra di finanza pubblica che impone una riduzione della spesa corrente a carico del comparto provinciale di 1 miliardo per il 2015, 2 miliardi per il 2016 e 3 miliardi per il 2017, quest’anno non sarà possibile effettuare ulteriori servizi di viabilità invernale». Stop immediato, quindi, allo spargimento del sale dunque, mentre, in caso di nevicate, gli spazzaneve rimarranno fermi. Una situazione destinata a proseguire per l’intera stagione invernale.
Il problema potrebbe esplodere giovedì, giornata nella quale i meteorologi annunciano neve. Agli automobilisti lariani, in estrema sintesi, non resta che arrangiarsi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.