Clerici racconta il tennis nell’arte. Il nuovo libro dello scrittore e giornalista comasco

Gianni Clerici

Quando nasce il tennis? Quanti artisti l’hanno raffigurato? L’ironica voce narrante di Gianni Clerici traccia nel volume Il tennis nell’arte edito da Mondadori (36 euro) una storia divertita e inedita di questo sport nel mondo delle immagini. Molti sono infatti i grandi pittori che hanno raffigurato il tennis da Desubleo a Tiepolo, da Chardin a Goya, da Boccioni a Campigli a Carrà a Hopper, per non parlare di scultori come Calder, Thayaht e Tongiani.
Nel libro i racconti dedicati alle opere di questi grandi artisti si intrecciano con la storia personale di Gianni Clerici che, dopo una vita spesa a commentare il tennis, ci accompagna per la prima volta a scoprire anche la sua ricca e ampia collezione familiare di quadri e sculture. Le oltre 100 opere e l’apporto delle schede storico-artistiche di Milena Naldi aiutano a seguire in ordine cronologico la narrazione.
Clerici è nato a Como nel 1930 ed è noto a livello internazionale per la sua conoscenza del tennis, praticato in gioventù a buoni livelli, e poi seguito sempre da vicino come cronista. A questo sport ha dedicato molti libri, romanzi, racconti, poesie e pièces teatrali. Suo è il monumentale volume 500 anni di tennis.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.