Coach Sodini: «A Cremona  dovremo imporre  il nostro ritmo»
Sport

Coach Sodini: «A Cremona dovremo imporre il nostro ritmo»

«Cremona e Cantù sono due squadre che giocano una pallacanestro briosa e dalla grande predisposizione offensiva». Coach Marco Sodini presenta così la partita della sua squadra: la Red October Cantù gioca domani sera alle 20.45 sul campo della Vanoli Cremona. «Vincere a Cremona sarebbe importante perché vorrebbe dire tenerci distante da loro. E questo, per il mio obiettivo che resta sempre la salvezza, conta davvero molto: voglio tenermi dietro più squadre possibili».
I brianzoli sono reduci da tre vittorie consecutive con capo d’Orlando, Brindisi (in trasferta) e Sassari. «Avremo a che fare contro una formazione camaleontica, mentre noi abbiamo una struttura di squadra più rigida ma siamo comunque forti delle nostri armi da fuoco – spiega ancora il tecnico – Vogliamo giocare una partita con molto equilibrio, imponendo il ritmo: per farlo dovremo essere anche un po’ arroganti. Sarà necessario migliorare nella gestione dei canestri».
Con il suo cammino, Cantù, sesta in classifica, è sempre più stimata e temuta. «La pressione sulla squadra sta aumentando e può essere una cosa positiva o negativa. Diversamente, invece, la tensione è qualcosa che contrae e che impedisce di esprimersi come si vorrebbe. In questo momento, in cui le aspettative si sono alzate, voglio mettere pressione ai miei giocatori in maniera da farli rendere al meglio. Allo stesso tempo, però, voglio tenere la tensione al di fuori perché influenzerebbe nel loro comportamento».
L’allenatore si sofferma poi sullo stato di salute della sua formazione. «Le ultime due vittorie in volata testimoniano che abbiamo fatto dei passi in avanti. Adesso voglio che cresca la competizione interna».
«Christian Burns sta lavorando giorno per giorno con il preparatore fisico ma valuteremo la sua condizione soltanto all’ultimo momento, vedremo se sarà in grado di giocare oppure no – conclude Marco Sodini – Abbiamo avuto poi un piccolo problema con Jaime Smith che ha saltato una giornata di allenamenti ma che si è comunque allenato negli ultimi due. Infine, c’è ancora Randy Culpepper che convive con il problema alla mano che gli fa perdere confidenza con il suo tiro ma sarà ovviamente della partita, per il resto non ci sono altri problemi».

27 gennaio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto