Coach Sodini e il derby di Coppa: «Siamo il peggior cliente per Milano»
Sport

Coach Sodini e il derby di Coppa: «Siamo il peggior cliente per Milano»

Coach Marco Sodini, allenatore di Cantù Coach Marco Sodini, allenatore di Cantù

«La qualificazione alle Final Eight? Una bella soddisfazione, ma io sto già pensando alla gara con Sassari di sabato prossimo e al girone di ritorno». Marco Sodini, allenatore della Pallacanestro Cantù, è sì felice, ma guarda già avanti.
Certo è che la squadra ha fatto una grande impresa. Vincendo a Brindisi (86-88) la Red October ha conquistato il pass per le Final Eight di Firenze. Nei quarti un attesissimo derby contro Milano. L’appuntamento è fissato per le 18 di venerdì 16 febbraio. La vincente affronterà in semifinale la qualificata tra Germani Brescia e Virtus Bologna.
«Milano ha una rosa costruita per obiettivi importanti – spiega coach Sodini – ma penso che in una gara secca, il peggior cliente per l’Armani possa essere proprio Cantù».
Una formazione brianzola che, al di là del pass per la Coppa (la prima soddisfazione per la gestione Gerasimenko), ha chiuso l’andata al sesto posto. Non male per una formazione che all’inizio molti addetti ai lavori davano per retrocessa. «A chi va il mio pensiero? A chi ci ha sempre sostenuto – spiega l’allenatore – a chi ha creduto in questo progetto e a noi: giocatori, staff tecnico, collaboratori. Un risultato che all’inizio della stagione, per tanti motivi, era imprevedibile».
«Ma, ribadisco, in questo momento sono già concentrato sui prossimi impegni – ribadisce l’allenatore – Sassari arriverà sabato prossimo al Paladesio con una grande carica, dopo l’esclusione dalle Final Eight di Coppa. Un avversario tosto in un girone di ritorno che non sarà semplice, anche perché chi è alle nostre spalle migliorerà sicuramente e metterà in campo molta energia per evitare di finire all’ultimo posto».
La gara di Brindisi che ha chiuso l’andata, in cui è arrivata la vittoria decisiva per le Final Eight è stata caratterizzata anche da una serie di polemiche. Nel mirino il brianzolo Charles Thomas, per un gestaccio verso i tifosi locali, peraltro sanzionato dal giudice sportivo: per lui un gara di squalifica, ammenda sostituita da una multa di 3mila euro. Un Thomas che, assieme all’altro americano Randy Culpepper, sarebbe stato oggetto di insulti razzisti per tutto il corso del match, come trapela da fonti dello staff brianzolo presenti in Puglia.
Altri provvedimenti testimoniano che l’ambiente non era accogliente: 1.485 euro di multa a Brindisi per lancio di oggetti e offese agli arbitri; squalifica del campo per una gara sostituita con ammenda di 12mila perché il contatto tra una persona del pubblico e un giocatore brianzolo. Una vera stangata per il club pugliese, il cui presidente Fernando Marino è anche numero uno della Lega Basket.
Massimo Moscardi

 

15 gennaio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto