Coca e hashish in casa: due erbesi patteggiano

Como Tribunale Palazzo di giustizia

Un anno e quattro mesi per l’uomo sorpreso con la cocaina, un anno per l’amico che deteneva l’hashish. Si è concluso così, con un patteggiamento raggiunto dall’avvocato Paolo Camporini in nome dei propri assistiti, una vicenda di droga che aveva riguardato due erbesi arrestati dai carabinieri la scorsa settimana dopo una perquisizione domiciliare. Un piccolo quantitativo di stupefacente (4 grammi di coca, 50 di hashish) che ha consentito la concessione dei domiciliari (al primo) e dell’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria (ogni tre giorni) per il secondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.