Cronaca

Codice Azzurro al pronto soccorso

La sperimentazione
(a.cam.) I pronto soccorso degli ospedali Sant’Anna e Sant’Antonio Abate sperimentano il “codice azzurro”, una nuova classificazione dei pazienti che dovrebbe snellire la gestione “non urgente” dei malati. Nei presidi di San Fermo della Battaglia e Cantù, il 70% dei pazienti che accede al pronto soccorso ha un codice verde. «La scelta di aggiungere un quinto codice ai quattro già noti, rosso, giallo, verde e bianco – spiegano dall’azienda ospedaliera Sant’Anna – è nata nell’ambito dell’attivazione degli ambulatori dei codici minori, un progetto che vede proprio il Sant’Anna e il Sant’Antonio Abate, con il Niguarda di Milano, come capofila».
Il codice azzurro è attribuito «ai pazienti per i quali non è rilevata alcuna urgenza, in condizioni stabili, che hanno problematiche risolvibili con prestazioni diagnostico-terapeutiche ordinarie, ad esempio chi ha subito una distorsione di caviglia o una ferita che richiede pochi punti di sutura».
Nessuna modifica sul ticket di 25 euro, previsto per chi è classificato come codice bianco.

15 Ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto